Veit Loers è il nuovo curatore del Museion. Presenta una mostra su Maria Lassnig e Martin ... 3295 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/04/2018
Perdersi a Los Angeles, con la mappa di David Hockney
19/04/2018
Chi sarà il nuovo Paul Gauguin? Annunciati i vincitori di Noa Noa Art Residency
19/04/2018
Vandali a Roma. A Trastevere imbrattata la fontana della Botte
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Veit Loers è il nuovo curatore del Museion. Presenta una mostra su Maria Lassnig e Martin Kippenberger

   
   
 
Veit Loers è il nuovo curatore del Museion. Presenta una mostra su Maria Lassnig e Martin Kippenberger
pubblicato

Un curatore ospite all’anno, per sviluppare mostre e progetti incentrati su un tema specifico e sempre diverso. È questa la formula che Museion, il museo d’arte moderna e contemporanea di Bolzano istituito nel 1985, usa dal 2012. Dopo Rein Wolfs, Carol Yinghua Lu, Liu Ding, Pierre Bal-Blanc, Francesco Vezzoli e Nicolò Degiorgis, il curatore ospitato quest’anno sarà Veit Loers. Loers, nato nel 1942 in Germania, è stato direttore del Fridericianum di Kassel, del Museo Abteiberg di Mönchengladbach e del Kunstraum di Innsbruck, oltre che curatore della Repubblica Federale di Germania per la collezione di arte contemporanea. Autore, curatore e storico dell’arte, ha al suo attivo mostre di personalità artistiche come Pierre Soulages, Joseph Beuys, Isa Genzken, Franz West, Günther Förg, Jeff Koons, Kai Althoff, Klara Lidén, Danh Vo, tra gli altri. Per Museion curerà "Maria Lassnig Martin Kippenberger. Body Check”, esposizione che metterà in relazione l’opera di due grandi personalità come Martin Kippenberger (1953-97) e Maria Lassnig (1919-2014), affrontando in particolare i temi della frammentazione e decostruzione del corpo. La mostra, che aprirà il 2 febbraio 2018, cade a dieci anni dall’apertura delle sede di Museion in piazza Piero Siena.
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram