Sostenibile è bello e fashion. Alla Fondazione Pistoletto, la moda responsabile in mostra 3056 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/07/2018
Experiencing urban art: in mostra al Rufa Space, i lavori degli studenti dell'Accademia
18/07/2018
Che forma hanno i sogni? Al Chiostro del Bramante, la mostra curata da Danilo Eccher
18/07/2018
Una lettera di minacce, con foto di Hitler, è stata recapitata ad Adachiara Zevi
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Sostenibile è bello e fashion. Alla Fondazione Pistoletto, la moda responsabile in mostra

   
   
 
Sostenibile è bello e fashion. Alla Fondazione Pistoletto, la moda responsabile in mostra
pubblicato

Social Impact Fashion non è il nome di qualche nuova linea di cosmetici shocking ma ci siamo quasi perché, in realtà, esprime un concetto che riguarda le ricadute virtuose della filiera della moda nei contesti sociali e ambientali. Un argomento sentito come urgente e non solo nel settore, al punto che se ne abusa, dando luogo a fraintendimenti che non aiutano a decifrare un sistema produttivo e creativo molto articolato. Si proverà a fare chiarezza nelle "Stanze della moda sostenibile", mostra evento basata sul Social Innovation Design, che aprirà il 14 ottobre nella cornice di Città dell’Arte, sede della Fondazione Pistoletto, a Biella. In occasione della mostra, realizzata grazie alla collaborazione tra Cittadellarte-Fondazione Pistoletto e IAAD-Istituto Arte Applicata e Design di Torino, fashion brands e designers, istituzioni e imprese, artisti e attivisti di diverse nazionalità, metteranno in scena progetti improntati sull’idea di un’industria del fashion in grado di attivare processi di rigenerazione e sostenibilità. Tra i soggetti partecipanti, UNECE-United Nations Economic Commission for Europe, che presenta Macroteria e Orange Fiber di Giada Daolio, MoMu Fashion Museum antwerp, con Maison Martin Margiela e HonestBy, L’Università Bocconi, con il brand Patagonia, la camera nazionale della Moda italiana, con Tiziano Guardini, Nadia Shaudova e Giulia Romano, Vogue talents, con Manuel Hallermeier e Yekaterina Ivankova, e tanti altri. Nell'ambito dell’evento sarà presentata anche Del vello di pecora e altri ruminanti, performance di Nico Angiuli.
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram