5 statue romane di BNL a Palazzo Altemps, Roma 3043 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/07/2019
Il viaggio dentro e fuori di te, per il prossimo manifesto di Flashback Opera Viva a Torino
22/07/2019
Partecipa all'edizione 2019 di Fuori Fuoco Moak e racconta il caffè in tutte le sue forme
22/07/2019
Da Noto, in partenza per la Luna, con Photology Air
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

5 statue romane di BNL a Palazzo Altemps, Roma

   
   
 
5 statue romane di BNL a Palazzo Altemps, Roma
pubblicato

Da oggi, 11 luglio, a Roma, nelle sale di Palazzo Altemps, una delle quattro sedi del Museo Nazionale Romano, è possibile ammirare cinque sculture di epoca romana risalenti al I e II secolo d.C. che BNL Gruppo BNP Paribas lascerà in comodato d’uso al museo, dove saranno accolte in uno spazio dedicato. Daniela Porro, Direttore del Museo Nazionale Romano, ha spiegato la decisione: «Ci è sembrato del tutto naturale accogliere questa proposta di comodato, poiché le cinque opere […] si inseriscono con coerenza nella prestigiosa collezione di scultura antica del Museo di Palazzo Altemps», che conserva, come si legge nel sito dell’istituzione, «celebri raccolte di scultura antica appartenute all'aristocrazia romana del Cinquecento e Seicento che attestano la storia del collezionismo antiquario in quei secoli». La statua di Pugile (I sec. d. C.), Lucilla (II sec. d. C.), La statua Meleagro (fine I-inizio II sec. d. C.), Il busto di Afrodite pudìca (I sec. d. C.) e Il torso di Discoforo (fine I secolo a. C.- inizio I secolo d. C.) prima della cessione in comodato, si legge nel comunicato stampa, «sono state sottoposte a un accurato intervento conservativo e di restauro curato dal Museo e a indagini petrografiche per l'identificazione dei materiali costitutivi».
«La collaborazione tra BNL e il Museo Nazionale Romano – hanno spiegato i due enti - nasce dalla comune volontà di condividere con un pubblico più ampio l'attrazione e l'interesse suscitati da queste opere di scultura antica contribuendo a diffondere la conoscenza della storia e delle caratteristiche artistiche di ognuna. La collezione della Banca è stata collocata, mantenendo il carattere unitario, in spazi del Museo allestiti per l'occasione, ad esaltare la bellezza delle figure e dei marmi».
BNL da decenni si dedica al collezionismo, arrivando a costituire una collezione d’arte di circa 5mila opere: la collezione, ha spiegato l’istituto bancario, «nasce all'inizio degli anni '30 per arrivare fino ai giorni nostri, e comprende - oltre alle opere di scultura antica - capolavori assoluti dell'arte moderna, come l'importante sezione di pittura dal XV al XIX secolo, oltre a notevoli esempi di arte applicata e di orientalia. Inoltre, l'attenzione per le tendenze dell'arte contemporanea, costante nel tempo, è alla base della formazione di un consistente nucleo di pittura e scultura del '900 italiano che prosegue con opere dalla seconda metà del secolo agli inizi degli anni Duemila, fino alle recenti acquisizioni, soprattutto, nel campo della fotografia d'arte».
Proprio grazie all’attenzione a diverse espressioni del contemporaneo, nel progetto dedicato alle cinque sculture di epoca romana, BNL ha voluto coinvolgere anche una voce della fotografia contemporanea: «BNL ha commissionato a Luigi Spina il progetto L'imperfezione della Bellezza che esplora, con i suoi scatti di artista, la bellezza antica, ricreata attraverso l'arte fotografica, rendendola contemporanea. Con i suoi ritratti in bianco e nero, infatti, Luigi Spina dà una lettura diversa della scultura antica, non solo quale mirabile prodotto del talento umano, ma soprattutto arte capace di trasmettere il senso dello stratificarsi del tempo. Le superfici del marmo raccontano le storie di coloro che hanno custodito e preservato queste opere, facendole giungere fino a noi in nome della cultura e della bellezza universale che sono, oggi come ieri, patrimonio di tutti». 
In merito al comodato così ha dichiarato Anna Boccaccio, Direttore Relazioni Istituzionali di BNL Gruppo BNP Paribas: «Abbiamo voluto che le cinque statue, Patrimonio della Banca, fossero ospitate da Palazzo Altemps per essere apprezzate dalle tante persone che, da ogni parte del mondo, visitano le sedi del Museo Nazionale Romano e le bellezze della Capitale. BNL, azienda attenta alla Società e alle persone, è costantemente impegnata nella diffusione della cultura e della conoscenza come fattori di crescita individuale e collettiva, in un'ottica inclusiva e di sostegno a chi ha meno opportunità». Una progettualità che è possibile seguire su @BNL_CULTURA, «l'account Instagram nato con l'obiettivo di promuovere il Patrimonio Artistico e l'Archivio Storico della Banca partnership di BNL in ambito culturale e artistico». (Silvia Conta)

La statua di Pugile, Lucilla, La statua Meleagro, Il busto di Afrodite pudìca, Il torso di Discoforo 
Dall’11 luglio 2019 (allestimento permanente)
Museo Nazionale Romano 
Palazzo Altemps
Piazza di Sant'Apollinare 46, Roma
Opening: 11 luglio 2019, dalle 20.00 alle 22.30 (apertura straordinaria serale del museo)
Orari: dal martedì alla domenica, dalle 9.00 alle 19.45 (lunedì chiuso)
(29 agosto 2019: dalle 20.00 alle 22.30 apertura straordinaria serale del museo)
www.museonazionaleromano.beniculturali.it

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram