Bengt Lindstrom - Acrylic on papers 3129 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA D'ARTE SAN CARLO ​ Via Sant'Agnese 16 Milano 20123

Milano - dal 12 ottobre al 9 novembre 2017

Bengt Lindstrom - Acrylic on papers

Bengt Lindstrom - Acrylic on papers

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA D'ARTE SAN CARLO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Sant'Agnese 16 (20123)
+39 02794218 , +39 02783578 (fax)
info@sancarlogallery.com
www.sancarlogallery.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

il colore come urlo per esprimere la complessità umana attraverso la pittura. Oli e carte del grande artista svedese nella home-gallery di Giancarlo de Magistris
orario: da lunedì a sabato ore 10,00-12,30/16.00-19,00
chiuso domenica
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 12 ottobre 2017. ore 18,30
autori: Bengt Lindström
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa

Galleria San Carlo – via Sant’Agnese, 18 Milano 12 ottobre 2017-9 Novembre 2017
Saranno esposti venti acrilici su carta e tre olii di grandi dimensioni.
Bengt Lindstrom è un artista svedese nato il 3 settembre 1925 a Storsjo Kapell.
Per comprendere appieno l’espressionismo di questo artista, occorre raccontare quello che è stato un episodio fondamentale della sua vita. Suo padre, professore, studiava e si interessava con entusiasmo la cultura dei Lapponi. Quando Bengt aveva solo tre giorni lo fece battezzare dal secondo i rituali lapponi: il “battesimo della terra” si concretizza nel passaggio del bambino dentro le radici di un albero morto. Questa usanza tende a assicurare al bambino la protezione degli Dei contro i pericoli della vita. Questo spirito primitivo ha convissuto con lui durante tutta la sua vita e nelle sue opere.

Quando l’artista crea un immagine, la sua opera si aggroviglia e si sviluppa a partire da una presenza umana. Essa ha un rapporto originale con l’essere umano, pretesto per una espressione pura, distaccata da ogni riferimento estetico: “Io cerco, egli dichiara, l’espressione più che la bellezza”.
Se la pittura di Lindstrom è lo strumento di una espressione pura, questo riguarda il materiale stesso di questo strumento, il colore, utilizzato più che mai in modo materico.
 
trovamostre
@exibart on instagram