Jean-Loup Champion – Bianchi i giorni che sovrastano le notti 3078 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MAPILS GALLERY ​ Via Monte Di Dio 14 Napoli 80132

Napoli - dal 18 ottobre 2018 all'undici gennaio 2019

Jean-Loup Champion – Bianchi i giorni che sovrastano le notti

Jean-Loup Champion – Bianchi i giorni che sovrastano le notti

 [Vedi la foto originale]
MAPILS GALLERY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Monte Di Dio 14 (80132)
Palazzo Serra Di Cassano
+39 0817646948 , +39 3349331436
info@mapilsgallery.com
www.mapilsgallery.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Di origine francese, l’artista Jean-Loup Champion è nato a Tours, ma vive e lavora a Parigi e arriva a Napoli con una mostra personale in cui propone una produzione inedita realizzata negli ultimi anni. Si è avvicinato alla scultura nel 2006, continuando il suo lavoro di editore e la sua attività di storico dell’arte
biglietti: free admittance
vernissage: 18 ottobre 2018. ore 19
curatori: Maria Pia De Chiara
autori: Jean-Loup Champion
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La Mapils Gallery presenta la mostra Bianchi i giorni che sovrastano le notti di Jean-Loup Champion che inaugura a Napoli il 18 ottobre 2018 a partire dalle ore 19.00. A cura di Maria Pia De Chiara, la personale sarà visibile a Palazzo Serra di Cassano in via Monte di Dio, fino al giorno 11 gennaio 2019.

Di origine francese, l’artista Jean-Loup Champion è nato a Tours, ma vive e lavora a Parigi e arriva a Napoli con una mostra personale in cui propone una produzione inedita realizzata negli ultimi anni. Si è avvicinato alla scultura nel 2006, continuando il suo lavoro di editore e la sua attività di storico dell’arte.

Il trauma generato da tre trapianti di fegato consecutivi, gli ha fatto scoprire, e quindi esprimere, un altro corpo e un altro mondo, bianco e tridimensionale.

Dopo avere, per dieci anni, realizzato ed esposto le sue sculture, circoscritte dentro i confini di “scatole”, che hanno suscitato l’attenzione di collezionisti, artisti, curatori e storici dell’arte, Jean-Loup Champion si è dedicato, nel 2017, ad una nuova serie di opere intitolate Monumenti. Tali opere, evocative a volte delle tombe etrusche, rimandano ai monumenti funerari barocchi di Napoli e alle sculture bianche di Cy Twombly.

Questi bozzetti di sepolcri o fantasmi, sono risolutamente contemporanei e concettuali. Realizzati in legno e materiali vari, sono sempre dipinte di bianco. È alla Mapils Gallerydi Napoli che questi Monumenti saranno esposti per la prima volta, assieme a quattro bronzi patinati.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram