L'alfabeto del lavoro 3043 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/05/2019
Ai Weiwei mette a dura prova la Kunstsammlung di Dusseldorf
17/05/2019
Artists Development Programme 2019. Tra i vincitori del concorso anche Pamela Diamante
17/05/2019
Sull'isola greca di Delo sbarcano le opere di Antony Gormley
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FANTONI HUB ​ Via Gabriele Camozzi Bergamo 24121

Bergamo - dal 30 aprile al 15 maggio 2019

L'alfabeto del lavoro

L'alfabeto del lavoro

 [Vedi la foto originale]
FANTONI HUB
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Gabriele Camozzi (24121)
+39 035247485
info@fantonihub.com
www.fantonihub.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra è occasione per raccontare di responsabilità, diritto, tolleranza, storia, cittadinanza. In occasione della Festa dei lavoratori ecco i racconti, la visione, le provocazioni con i quali un gruppo di studenti diciannovenni leggono il mondo dell'occupazione.
orario: da martedì a venerdì ore 11.00 - 13.30 e 14.30 - 18.30
sabato 11.30 - 13.30 e 14.30 - 19.30
domenica e lunedì chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 30 aprile 2019. h 18.30
autori: Alessia Albamonte, Jessica Bonanomi, Mattia Calcaterra, Giulia Ciccarelli, Elena Corna, Marianna Cornolti, Allegra di Gregoria, Elena Facchinetti, Marco Gabanelli, Aldo Gambarini, Massimiliano Marcassoli, Francesca Quintini, Sarah Rosmiputro
genere: fotografia, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il concept della mostra ha spinto gli studenti della 5 annualità della Scuola d'Arte A.Fantoni (CFP indirizzo grafica e multimedia) sia a ripensare alle proprie esperienze di alternanza scuola lavoro che, soprattutto, a guardare fuori dai confini di un racconto personale incrociando tutte le tematiche proposte dal nuovo esame di Maturità: dalla cittadinanza alla Costituzione.
Rileggendo l'ART.1 della Carta, che definisce la Repubblica italiana fondata sul lavoro, l'equipe di giovani fotografi - coordinata dal Prof. Mirko Rossi - racconta come attraverso il lavoro passi anche l'affermazione di sè e la possibilità di sentirsi a pieno cittadini, ma anche di come chi non ha lavoro e che, essendo cittadino, ha diritto al sostegno da parte della Comunità proprio perché essa si riconosce attorno ai valori costituzionali.
Tutto ruota attorno a dodici parole scelte dai giovani artisti: ideali vettori di contenuti.
Gli scatti raccontano di: identità, pazienza, diritti, percorso, uguaglianza, speranza, aggregazione, competenze, esperienza, appagamento, sostegno, fatica.
L'identità - attraverso il lavoro dell'allieva Jessica Bonanomi - diventa un profilo femminile, la fotografia diventa un mosaico, i tasselli sono professioni o - forse - vite : "Consapevolezza di sé come individuo, il lavoro è quello che sei", commenta l'autrice.
Una clessidra, appoggiata su un piano sospeso è Pazienza di Francesca Quintini :"La perseveranza, la capacità di attesa e di sopportazione degli imprevisti come delle difficoltà - spiega - possono renderci orgogliosi nel raggiungere i nostri obiettivi. La mia fotografia è un invito a prendere in mano la nostra vita e pian piano a raggiungere tutti i punti prefissati".
L'alfabeto del lavoro gioca ad interagire con i visitatori che si sentono chiamati in causa: il tema è attuale, lo è sempre di più, lo è per tutti.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram